SICUREZZA SUL LAVORO: PATENTE A PUNTI

Dal primo ottobre 2024, entrerà in vigore la patente a punti per la sicurezza sul lavoro come previsto dalla bozza del PNRR. La disposizione è rivolta alle imprese e i lavoratori autonomi impegnati nei cantieri mobili o a carattere temporaneo.

Per legge i suddetti soggetti sono tenuti al possesso della patente rilasciata dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro, ma solo in seguito a una serie di adempimenti da parte delle aziende: iscrizione alla Camera di Commercio, assoluzione degli obblighi formativi da parte del datore di lavoro e dei dipendenti, acquisizione del Durc, del Documento di Valutazione dei Rischi e del Documento Unico di Regolarità Fiscale. La patente prevede un massimo di 30 crediti, ma è possibile operare già dai 15.

La patente a punti per garantire una maggior sicurezza sul lavoro rappresenta una delle diverse risposte alla grave piaga degli infortuni sul lavoro, tuttavia molto ancora resta da definire. Nella bozza del decreto PNRR relativa alle norme sulla salute e la sicurezza sul lavoro, viene affrontato anche il tema delle assunzioni per il potenziamento delle forze ispettive.

https://www.confederazionecnl.it/sicurezza-sul-lavoro…/

#cnl#italia#pnrr#lavoro#sindacato#patente ||

#cnlascomvibovalentia

#cnlvibovalentia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Carrello