Perché la formazione in e-learning è una risorsa sostenibile

Il tema della sostenibilità aziendale è sempre più sentito, in particolare, per quel che riguarda la formazione, è stato dimostrato che l’e-learning consente di ridurre sensibilmente le emissioni di CO2.

Gli obiettivi fissati per l’Agenda 2030 comprendono macroaree di interesse: ambiente, economia, società e istituzioni. L’attività di ogni azienda ha un serio impatto in svariati ambiti, per questo motivo ogni impresa dovrà dimostrare, attraverso un bilancio di sostenibilità, di saper operare all’interno delle regole stabilite.

In primis, sarà necessario presentare un resoconto relativo alla sostenibilità economica (capacità di generare profitti), a quella ambientale (rispetto dei diritti umani e pari opportunità) e alla sostenibilità sociale (riduzione dei consumi e salvaguardia delle risorse naturali).

In tale ottica, la formazione in e-learning contribuisce a rispondere al criterio di sostenibilità richiesto alle aziende, poiché permette di ridurre sprechi e consumi, nello specifico: diminuzione del consumo di gas e luce, calo delle emissione di CO2, evitando gli spostamenti per raggiungere le aule, e minor uso della carta dato che i documenti non vengono stampati, ma fruiti sui dispositivi elettronici.

Infine, l’apprendimento online risulta più efficace, economica e rispondente alle esigenze dei discenti, per queste ragioni rappresenta una vera risorsa per raggiungere la sostenibilità aziendale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Carrello